MARR

Una lunga storia di oltre 45 anni, leader in Italia nella distribuzione di cibo e un buon dividendo!

 EXECUTIVE SOMMARY

. Azienda

. Concorrenti

. Analisi del dividendo

. Quotazione

. Momentum

. Commento

. MyDividend Rating

 AZIENDA

Risultati immagini per marr

 

MARR, fondata nel 1972, è una società leader in Italia nella distribuzione specializzata di prodotti alimentari alla ristorazione extra domestica ed è controllata da Cremonini S.p.A.. Attraverso un’organizzazione composta da circa 800 dipendenti e 850 tecnici commerciali, MARR serve oltre 45.000 clienti (principalmente ristoranti, hotel, pizzerie, resort, mense aziendali), con un’offerta che include oltre 15.000 prodotti alimentari, tra cui pesce, carne, alimentari vari, ortofrutta con diversa tipologia di conservazione (congelato, fresco e secco). La società opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete logistico-distributiva costituita da 35 centri di distribuzione, incluse 2 piattaforme di stoccaggio e 5 cash&carry, 4 agenti con deposito e si avvale di 750 automezzi.

 CONCORRENTI

I principali concorrenti di Kellogg sono:

  • Carrefour – CRR
  • Koninklijke Ahold Delhaize NV – AD
  • IVS Group – IVS


 DIVIDENDO

Dividendo 3.9% Lordo circa.
La società continua a incrementare il dividendo da 13 anni (Challenger) ad accezione del 2014

Payout 72%

 

 QUOTAZIONE

Il titolo dopo un periodo laterale dal 2005 al 2012 ha successivamente iniziato ad apprezzarsi, oggi assistiamo a un lieve pullback delle quotazioni.

 MOMENTUM

Grafico settimanale .


In base alla analisi tecnica tradizionale il MACD si trova nella parte bassa dell’indicatore indicando un momento di particolare debolezza del titolo ma inizia a segnalare un tentativo si inversione.

RSI in recupero rispetto ai minimi significa che il titolo sta ritrovando forza relativa.

 COMMENTO

In questo articolo ho preso in esame una piccola società Italiana con sede a Rimini che capitalizza solo 1.3 miliardi di euro ma con grandi potenzialità di leader sul territorio del Bel Paese.

MARR che fa parte del gruppo Cremonini dal 1979 nasce a Rimini località rinomata per la presenza lungo la costa Adriatica di strutture alberghiere che ovviamente per MARR formano l’ossatura principale del suo core business di distribuzione prodotti food.

Successivamente con l’arrivo del Gruppo Cremonini e più avanti con l’apporto di capitali da fondi di Private Equity il gruppo inizia la sua espansione su tutto il territorio Italiano con l’acquisizione di una serie di società operanti nella distribuzione alimentare e fornitura a ristoranti e bar localizzate in tutta Italia. La rete di MARR oggi vanta una copertura territoriale che si estende dal Trentino alla Sicilia  passando dall’ Abruzzo. Sicuramente una rete ben diversificata che rende il gruppo leader nel nostro Paese.

Ma veniamo ai numeri, come sapete quando i miei alert mi segnalano un potenziale dividendo del 4% la mia attenzione viene subito catturata e inizio a valutare un potenziale inserimento a portafoglio, MARR come avete visto sopra si è avvicinata di recente a tale soglia. Ma la cosa che più mi ha spinto a considerare l’acquisto è sicuramente la sua lunga storia di pagatore senza tagli, e per essere quotato in Italia rappresenta un po una mosca bianca.

Ma controlliamo ora la copertura del dividendo

Come possiamo notare il dividendo resta ben coperto e non c’è pericolo che possa essere tagliato, il dividendo è stato aumentato nel 2018 a 0.78 euro per azione .

Per quanto riguarda la possibilità di futuri rialzi invece occorre dare un occhio all’andamento delle vendite

Come possiamo notare le vendite 2018 rispetto all’anno precedente sono aumentate nel complesso del 2.7% e questo fa ben sperare per il futuro.

Il debito su base annua è passato da 157.6 milioni a 156.6 milioni per cui è rimasto stabile.

I maggiori rischi legati al settore reputo che siano legati all’andamento economico generale del paese, ovviamente una crescita bassa o recessiva non aiuta i consumi di prodotti alimentari , mentre per le forniture alberghiere è fondamentale un quadro economico globale di crescita.

Il prezzo attuale scambia 19.9 volte l’utile contro una media a 5 anni di 21.3 volte,  il titolo quindi è a sconto del 7% circa.

 

CONCLUSIONE

Il business di MARR credo che sia poco attaccabile e solo una crisi globale può interrompere momentaneamente il suo progresso, ritendo che nel panorama italiano poche società siano state in grado di pagare il dividendo e farlo crescere come MARR per questi motivi credo che si possa ritenere un ottimo titolo da inserire nel nostro portafoglio, ma attenzione, come sempre, ognuno con la propria size e al proprio prezzo.

 MYDIVIDEND RATING

MARR ottiene un punteggio di 5.00/10

Il punteggio indica un HOLD .
Il dividendo si avvicina solo al 4% e la sua crescita non è elevata anche se costante. 
I parametri con zero punti restano comunque pochi.

Di sotto riporto l’elenco dei punti negativi e positivi del rating da noi calcolato.

2 PUNTI: 52w low

1 PUNTO: Yield,P/E, Payout ratio, Margin, Quick Ratio, DGR5, Debt/Equity

0 PUNTI: DGR, P/B, DDM

Per maggiori informazioni su come si compone il mydividend rating si rimanda alla specifica pagina del sito. clicca qui

 COMMUNITY

Vuoi sapere se questo titolo è presente nel MyDividend Portfolio ? CLICCA QUI

Disclaimer: Ho scritto questo articolo da solo, ed esprime le mie opinioni. Non sto ricevendo un compenso per questo . Non ho alcuna relazione commerciale con alcuna società le cui azioni sono menzionate in questo articolo. Clicca qui per visionare il disclaimer completo di MyDividend

Qui sotto puoi esprimere il tuo giudizio sul titolo . Vota e guarda il parere della community!

Rating: 6.3/10. From 3 votes. Show votes.
Please wait...