5 buy e 5 sell Europei secondo Société Générale

Secondo Société Générale alcuni di questi titoli sono oggi potenziali azioni sottovalutate mentre altre hanno raggiunto quotazioni oltre il loro fair value. Non è semplice “cronometrare” il mercato , è una pratica che lascio fare ad altri ma tra i titoli consigliati possiamo sempre trovare qualche opportunità da inserire in portafoglio, ovviamente dopo aver effettuato un adeguata due diligence.

Vi riporto le valutazioni pubblicate nell’articolo di Milano Finanza che trovate qui

BUY

– Dassault Aviation. Il target price del gruppo aerospaziale è 1.946 euro, che implica un total return (performance più rendimento della cedola) a 12 mesi del 40,6% dalla quotazione attuale di 1400 euro. Il titolo, che capitalizza 11,6 miliardi di euro, ha un dividend yield dell’1,6% nell’esercizio 2019 e 2020. 

– Elis. Il rating della small cap francese è buy (comprare) con obiettivo 20,6 euro (total return a 12 mesi del 27%). Il titolo, che capitalizza 3,6 miliardi di euro, ha un dividend yield del 2,3% nel 2019 e del 2,6% nel 2020. 

– Somfy. Sulla società francese che opera nel settore elettrico il rating è buy (comprare), con target price 100 euro, che corrisponde a un ritorno totale a 12 mesi del 26%. Da fine 2018 il titolo, che capitalizza 3 miliardi di euro, è salito del 28%. Ha un dividend yield dell’1,9% nel 2019 e del 2% nel 2020.

– Petrofac. Prezzo obiettivo di 740 pence, che implica un total return dell’86% dalle quotazioni recenti per il gruppo petrolifero. Il dividend yield è 7,5% sia nel 2019 che nel 2020. 

– K+S. Il target price della small cap chimica tedesca è 17 euro, che implica un total return a un anno del 26,6%. Il rendimento della cedola del titolo, che capitalizza 2,6 miliardi di euro, è 2,6% nell’esercizio 2019 e 3,3% nel 2020. 


SELL

– SGL Carbon. Sulla società meccanica tedesca il giudizio è sell (vendere) con un prezzo obiettivo di 3 euro, del 34% inferiore alla quotazione attuale di 5,41 euro, perché è decisamente sopravvalutata rispetto alle prospettive di crescita.  Non distribuisce il dividendo.

– OTP Group. Target price di 11.300 euro fiorini ungheresi (-8%) per la banca commerciale. Il rating è sell (vendere), perché i margini reddituali dell’istituto sono sotto pressione. Il dividend yield del titolo, che capitalizza 3.542 miliardi di fiorini, è 1,7% nel 2019 e 2,1% nel 2020.

– Gea Group. Prezzo obiettivo di 15 euro (-36,5% dalle quotazioni attuali) per la società specializzata nel settore meccanico. 

– Reckitt Benckiser. Prezzo obiettivo di 5.700 pence, dell’8% inferiore alla quotazione attuale per la multinazionale inglese che, secondo gli analisti, è sopravvalutata rispetto ai competitor europei. Il titolo, che capitalizza 43,9 miliardi di sterline, ha un rendimento della cedola del 2,8% sia nell’esercizio 2019 che nel 2020.

– Diageo. Prezzo obiettivo di 3280 pence (-9,5% dalla quotazione attuale) per la multinazionale Uk delle bevande, che è sopravvalutata rispetto ai concorrenti. Il dividend yield del titolo, che capitalizza 87,7 miliardi di sterline, è 2% negli esercizi 2019 e 2020. 

Fonte Milano Finanza

Lascia un tuo commento...

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami