Educational

Educational

 

Investire in dividendi richiede semplici ma importanti regole da seguire ecco perchè ogni tanto è buona cosa rinfrescare questi parametri che ci permettono di coltivare il nostro portafoglio e di capire se siamo sulla strada giusta.

In questo articolo i colleghi di The Motley Fool fanno un bel riassunto di tre regole principali alla base di un investimento DGI .

Con anche buoni del Tesoro a 30 anni con un rendimento di circa il 2,3%, gli investitori in cerca di reddito dai loro portafogli devono guardare più lontano sulla curva di rischio rispetto ai titoli di Stato per ottenere rendimenti decenti. Questi bassi rendimenti stanno rendendo le azioni – che spesso non solo pagano dividendi a più alto rendimento ma hanno anche il potenziale per aumentare i loro dividendi nel tempo – sembrano molto più interessanti al confronto.

Tuttavia, investire in titoli azionari di dividendi richiede molto di più della semplice ricerca di rendimenti elevati . In effetti, la ricerca di titoli basati solo sui loro rendimenti è un ottimo modo per perdere denaro, in quanto i titoli con i rendimenti più alti sono spesso quelli maggiormente a rischio di tagliare i loro dividendi . Se vuoi un modo più intelligente della semplice ricerca del rendimento per trovare titoli che generano reddito, questi tre consigli per investire dividendi possono aiutarti a guadagnare migliaia.

Monete con dadi che spiegano la resa

FONTE IMMAGINE: GETTY IMAGES.

Guarda il rapporto di pagamento dell’azienda

Il rapporto di pagamento di una società mostra quanto dei suoi guadagni paga sotto forma di dividendo. Nella maggior parte dei casi, ciò che ti interessa è un rapporto di pagamento nella zona “Riccioli d’oro”. Troppo basso in termini di payout ratio, ed è spesso un segno che la società non dà la priorità al proprio dividendo o che ritiene che i suoi guadagni siano troppo volatili e a rischio per giustificare un dividendo maggiore. Troppo elevato in termini di payout ratio, ed è spesso un segno che il dividendo è a rischio o che l’azienda sta sacrificando opportunità di crescita per effettuare il pagamento.

Dove si trova quella zona di riccioli d’oro? Bene, dipende in gran parte dal tipo di azienda in cui stai investendo. Per la maggior parte delle aziende standard, un rapporto di pagamento da qualche parte nell’intervallo tra il 25% e il 75% è ragionevole. Per alcuni tipi specifici di società specializzate, come i fondi comuni di investimento immobiliare e le società in accomandita semplice, può avere molto senso un rapporto di pagamento più elevato. Questo perché quelle società specializzate seguono regole fiscali che richiedono praticamente dividendi elevati.

I fondi comuni di investimento immobiliare devono pagare almeno il 90% del loro reddito ammissibile come dividendi e, in cambio, possono “passare” attraverso quel reddito senza pagare un’imposta sulle società. Allo stesso modo, i possessori di società in accomandita semplice sono tassati sui guadagni della società in quanto reddito proprio indipendentemente dal fatto che lo ricevano in contanti. Di conseguenza, anche le società in accomandita semplice offrono alti rendimenti. Tuttavia, ti consigliamo di assicurarti che i loro dividendi siano coperti dai flussi di cassa dell’azienda prima di investire.

Cerca una storia di crescita dei dividendi

Pile in aumento di blocchi con frecce nere su di loro e l'ultimo è rosso.

FONTE IMMAGINE: GETTY IMAGES.

I dividendi non sono pagamenti garantiti e il consiglio di amministrazione di una società generalmente imposta il dividendo in base alle priorità dell’azienda e alle aspettative della sua capacità di pagarlo. Se una società ha una comprovata esperienza nell’aumentare il suo dividendo, è un segno che il suo consiglio è serio nel premiare direttamente gli azionisti per i rischi finanziari che stanno correndo investendo nel business. Significa anche che se le cose vanno bene, c’è la possibilità che il dividendo possa essere aumentato di nuovo in futuro.

Oltre ai premi in denaro diretti derivanti da un rendimento adeguatamente coperto e in espansione, un dividendo in crescita può anche segnalare ciò che la direzione dell’azienda pensa davvero. Dopotutto, le aziende che tagliano i loro dividendi spesso vedono anche il loro serbatoio dei prezzi delle azioni , quindi non gli piace aumentare i loro dividendi consapevolmente più di quanto credano di poter effettivamente sostenere. Quindi, se un’azienda dice grandi cose ma aumenta a malapena il suo dividendo, è un segnale che non tutto può essere buono come sembra.

 

Guarda il suo bilancio

I dividendi potrebbero non essere pagamenti garantiti, ma gli interessi obbligazionari e i pagamenti principali hanno una priorità molto più elevata per un’azienda. Se una società manca un pagamento obbligazionario, deve affrontare il default. Le sanzioni per inadempienza possono essere gravi quanto la perdita del controllo dell’azienda da parte dei suoi azionisti o persino la liquidazione forzata. Di conseguenza, se una società può effettuare i suoi pagamenti di obbligazioni, generalmente effettuerà i suoi pagamenti di obbligazioni, anche se ciò significa eliminare completamente il suo dividendo.

Di conseguenza, se stai cercando dividendi come fonte di reddito dal tuo portafoglio, vorrai essere investito in società con bilanci decentemente solidi. Tre misure chiave da considerare includono il rapporto di copertura degli interessi , il rapporto attuale e il rapporto debito / patrimonio netto . Ognuno di essi esamina aspetti diversi della capacità di una società di mantenere i propri impegni nei confronti dei propri obbligazionisti. Più forti sono questi rapporti, maggiori sono le possibilità che la società sia in grado di sostenere anche il suo dividendo.

Se guardi oltre il rendimento, i titoli dei dividendi possono brillare

Equipaggi la condizione su una scala fatta di una banconota in dollari e lo sguardo tramite il binocolo.

FONTE IMMAGINE: GETTY IMAGES.

Nel lungo periodo, i titoli azionari di dividendi ben scelti possono non solo fornire buoni livelli di reddito oggi, ma anche il potenziale per rendimenti complessivi complessivi eccellenti . Sia che tu stia cercando un reddito da investimenti più elevato di quello che puoi ottenere anche in titoli di stato a lungo termine o per quel potenziale di rendimento totale complessivo, i titoli che pagano dividendi potrebbero essere proprio quello che cerchi.

Tuttavia, per avere successo, devi guardare oltre ciò che vedi offerto come rendimento da dividendi di una società e alla qualità del business dietro quel dividendo. Se cerchi aziende che offrono pagamenti decenti, posseggano ragionevoli track record di crescita dei dividendi in modo sostenibile e posseggano solidi bilanci, aumentano le tue possibilità di scegliere i vincitori. E ciò potrebbe facilmente valere migliaia di dollari per il tuo portafoglio complessivo.