Utility utility utility …

Utility utility utility

 

Il settore delle utility è tipicamente difensivo e offre elevati rendimenti delle cedole. Ecco, secondo gli analisti di Rbc, i titoli europei più promettenti. Rating e prezzi obiettivo a confronto.

1) 3i Infrastructure. Il rating è neutrale (sectorperform) con prezzo obiettivo 295 pence. La small cap, che capitalizza 2,3 miliardi di sterline, tratta a premio rispetto ai competitor. Il rendimento della cedola è invece rispettivamente 3,1 e 3,3%.

2) Endesa. Il dividend yield è 6% nell’esercizio 2019 e 5,6% nel 2020. Sul gruppo iberico il rating è negativo (underperform) con target price 21 euro, inferiore alle quotazioni attuali. Il titolo ha un p/e (prezzo/utile) di 16,6 nel 2019 e 17,7 nel 2020.

3) Snam  . Il rendimento del dividendo è 5,2% nell’esercizio 2019 e 5,5% nel 2020. Sulla utility del gas, che capitalizza 15 miliardi di euro, il rating è neutrale (sector perform) con target price 4,25 euro. Il titolo ha un p/e (prezzo/utile) di 14,7 nel 2019 e di 14,2 nel 2020.

4) Centrica. l rendimento della cedola è 6,4% nell’esercizio 2019 e 7% nel 2020. Sulla compagnia inglese, che capitalizza 6,2 miliardi di sterline, il giudizio è negativo (underperform) con target price 115 pence. Il titolo tratta sul listino della City 12 volte l’utile 2019 e 10,7 quello del 2020.

5) Sse. Il rating del gruppo Uk è neutrale (sector perform) con target price 1.225 pence. Il titolo, che capitalizza 11,7 miliardi di sterline, è scambiato 12,2 volte l’utile 2019 e 11 quello del 2020, mentre il dividend yield è rispettivamente 7,1 e 7,2%.

6) Engie . Il dividend yield è 5,7% nell’esercizio 2019 e 6,1% nel 2020. Sulla società francese il rating è neutrale (sector perform) con target price 14,5 euro. Il titolo, che capitalizza 31,8 miliardi di euro, è scambiato sul listino di Parigi 12,8 volte l’utile 2019 e 11,7 quello del 2020.

7) United Utilities. Il rating è positivo (outperform) con prezzo obiettivo 950 pence. Il gruppo Uk, che capitalizza 5,6 miliardi di sterline, tratta 13,3 volte l’utile 2019 e 16,2 quello del 2020. Il rendimento della cedola è invece rispettivamente 5,2 e 5,4%.

8) Enagas. Sulla società spagnola il rating è negativo (underperform) con prezzo obiettivo 23 euro. Il p/e del titolo, che capitalizza 6 miliardi di euro, scende da 14,6 dell’esercizio 2019 a 13 nel 2020. Il rendimento della cedola è rispettivamente 6,4 e 6,7%.

9) National Grid. Il rendimento della cedola è 6% negli esercizi 2019 e 2020. Il rating è positivo (outperform) con prezzo obiettivo 950 pence. Il gruppo UK, che capitalizza 28 miliardi di sterline, tratta 14,2 volte l’utile 2019 e 13,5 quello del 2020.

10) Pennon. Sulla small cap inglese (3,1 miliardi di sterline di capitalizzazione) il rating è neutrale con target price 825 pence. Il titolo ha un p/e (prezzo/utile) di 13,1 nel 2019 e di 13,9 nel 2020. Il dividend yield è 6% nell’esercizio 2019 e 6,3% nel 2020.

Fonte Milano Finanza