Milano nel 2019 performance settore per settore

Milano nel 2019 performance settore per settore 

Da gennaio a dicembre il paniere del Belpaese ha guadagnato più del 29% contro il -13% segnato nel 2018. Nell’ultimo mese l’attenzione si è concentrata su lusso e editoria. Ora il focus è sulla situazione economica che verrà.

Il 2019 quindi si è rivelato un anno estremamente positivo per i titoli della Borsa Milanese, vediamo settore per settore le migliori performance. Unico neo il mercato AIM che anche causa del fallimento di BIO-ON e la modifica del regolamento sui PIR ha registrato un anno in contrazione.

 

AUTO (+34,5%) – UN ANNO DA RECORD PER FERRARI (+70%)
 

 

BANCHE (+23%) – LE BIG UNICREDIT (+31,6%) E INTESA SP (+21,1%)

 

OIL & GAS (+5,6%) – SAIPEM (+33%) LA MIGLIORE

 

SERVIZI FINANZIARI (+53,4%) – AZIMUT CONQUISTA IL PODIO (+127,2%)

 

 

INDUSTRIA (+24%) – UN 2019 DA INCORNICIARE PER EL.EN (+161%)

 

 

TECNOLOGIA (+91%) – SETTORE TRAINATO DA STM NEL 2019, BRILLA SESA (+105,4%)

 

 

IMMOBILIARE (+19,5%) – RESTART CHIUDE IL 2019 A +271,2%

 

 

BENI PER LA CASA (+22%) – ANNO BRILLANTE PER ELICA (+135%)

 

MEDIA (+10,7%) – IN FORTE RIALZO MONDO TV (+100%)

 

 

SALUTE (+49,8%) – ANNO POSITIVO PER PIERREL (+19,3%) E BB BIOTECH (+17,3%)

 

 

UTILITY (+35%) – UN 2019 BRILLANTE, HERA (+46,5%) ED ENEL (+40,2%)

 

COMMERCIO (+0,8%) – PERFORMANCE BRILLANTE PER UNIEURO (+38,6%)

 

 

MODA (+21,7%) – ACQUISTI SULLE BIG CON MONCLER A +38,5%

 

AIM (-6,5%) – IN ROSSO NEL 2019, TANTE NUOVE IPO E IL FALLIMENTO DI BIO-ON

Fonte Borsa Italiana