The Dogs of the DOW JONES, i 10 titoli con il rendimento più alto!

The Dogs of the DOW JONES, i 10 titoli con il rendimento più alto!

Articolo originale tratto da : Kiplinger

 

The Dogs of the Dow è una strategia popolare di raccolta di titoli che probabilmente supereranno il mercato nel prossimo anno. Basta investire gli stessi importi ogni gennaio nei 10 titoli Dow con i rendimenti da dividendi più alti, quindi li detiene fino al gennaio successivo.

La premessa: i titoli Dow con i rendimenti più alti probabilmente non hanno registrato buoni risultati nell’ultimo anno. (Ricorda: mentre i prezzi salgono, i rendimenti scendono e viceversa). Inoltre, poiché il Dow è composto da società forti e blue-chip, significa che dovrebbe prendere piede un’inversione quando gli investitori si renderanno conto che questi nomi di qualità sono in vendita.

The Dogs of the Dow non vincono ogni anno. Nel 2019, i Dogs hanno perso sul mercato, ma nonostante ciò, hanno offerto un rendimento rispettabile del 15,6% rispetto al 22,4% della Dow Jones Industrial Average. Aggiungete i dividendi e il divario si chiude un po ‘, con i Dog che tornano al 19,1% al Dow del 24,6%.

Ma nel 2018, hanno perso solo l’1,5% in media contro un calo del 5,6% per il Dow e un calo del 6,2% per l’S & P 500. Ciò ha segnato il quarto anno consecutivo di sovraperformance dei cani al momento.

Quindi, se ti preoccupi di un potenziale inciampo in un mercato rialzista da record, allora i Cani ti faranno dormire la notte.

Passiamo alle scelte.

 

Coca Cola

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 234,3 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 2,9%

Prezzo a termine delle entrate (P / E): 24.3

La Coca-Cola ( KO , $ 54,69) ha dovuto combattere un prolungato cambiamento dei consumatori dalla soda zuccherata alle opzioni più sane. Mentre il suo titolo ha avuto un anno decente, con circa il 17% di guadagni nel 2019, ha comunque sottoperformato il mercato più ampio con un ampio margine.

Nel 2019 l’azienda ha spinto ulteriormente nel caffè, nei succhi, nell’acqua e nel tè, ma nonostante le tendenze popolari, ha rifiutato di entrare nel mercato delle bevande a base di CBD. Si prevede tuttavia che la Coca-Cola farà bene in due mercati in crescita all’inizio del 2020: bevande energetiche e acque seltzer aromatizzate.

L’aspetto più importante per gli investitori è il suo potere e la sua storia che pagano dividendi. Non solo Coca-Cola è un dividendo aristocratico, una delle 57 società S&P 500 che hanno aumentato i loro dividendi ogni anno per almeno 25 anni, ma è anche la crema del raccolto aristocratico. KO ha migliorato il suo pagamento per 57 anni consecutivi, mettendolo tra i Dividend Kings che hanno mantenuto il pedale basso sui loro dividendi per almeno mezzo secolo.

In questo momento, KO è costoso, oltre 24 volte le aspettative degli analisti per i prossimi 12 mesi di profitti della Coca-Cola. Ma agli investitori non sembra importare, dato che il titolo recentemente è salito a nuovi massimi di tutti i tempi e vanta un grafico forte.

Cisco Systems

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 202,1 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 2,9%

P / E in avanti: 14.6

Cisco Systems ( CSCO , $ 47,63) produce hardware di rete e altri prodotti e servizi di comunicazione e, più recentemente, è passato alla sicurezza informatica.

È difficile vendere questo titolo come campione di dividendi considerando il suo modesto rendimento del 2,9%, ma il flusso di cassa libero (che paga le bollette dei dividendi) è stato solido e in crescita. Barclays ha recentemente aumentato il prezzo delle azioni target su CSCO in base alla valutazione e “alla promessa di un recente round di annunci di prodotti”. Cisco ha già un mix di prodotti diversificato e sta cercando di colmare alcune lacune. La nuova serie di router 8000, ad esempio, dovrebbe guadagnare trazione in un ciclo di upgrade tecnologico con guadagni nel traffico basato su 5G.

Ma il punto della strategia Dogs of the Dow è quello di acquistare azioni Dow blue-chip dopo che hanno avuto un anno difficile. Dopo una pessima performance dell’11% nel 2019 che ha incluso un calo del 17% da febbraio, CSCO si qualifica.

 

Walgreens Boots Alliance

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 52,5 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 3,1%

P / E in avanti: 9.9

Walgreens Boots Alliance ( WBA , $ 59,08) gestisce una vasta catena di farmacie al dettaglio in tutto il mondo, oltre a un’attività di vendita all’ingrosso di prodotti farmaceutici.

I problemi di Walgreens per il 2019 sono davvero decollati ad aprile, quando la WBA è precipitata in una perdita di utili e ha tagliato la guida. Dopo aver trascorso gran parte dell’anno a sbattere lungo il fondo, il titolo è riuscito a tornare ai livelli di pre-utili. Tuttavia, ha ancora chiuso l’anno con un calo del 14% ed è nella metà inferiore della sua fascia di prezzo di 52 settimane.

Ancora una volta, le prestazioni deboli sono al centro della strategia Dogs of the Dow. Le azioni abbattute hanno il maggior potenziale di rimbalzo, anche se solo per tornare in qualche modo alla media. Ciò è particolarmente vero quando abbondano le voci sulle fusioni e acquisizioni (M&A) , cosa che attualmente fanno con Walgreens. Gli analisti di JPMorgan ritengono che un buyout possa valere fino a $ 75 per azione, quindi non è un rischio grave e vieni pagato più del 3% per aspettare.

 

3M

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 102,6 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 3,3%

P / E in avanti: 18.5

3M ( MMM , $ 178,45) , un conglomerato industriale responsabile anche di un carico di marchi di consumo come Post-it Notes e Scotch tape, è stato uno dei titoli più deboli del Dow lo scorso anno, perdendo oltre il 7%. 

MMM fa anche molti affari con la Cina, quindi la guerra commerciale è stata un freno, così come un’economia globale più lenta.

Ma poiché le incertezze della guerra commerciale hanno messo a dura prova il rovescio della medaglia, il potenziale di risoluzione ha iniziato a suscitare alcuni vantaggi. Alla fine di dicembre, le azioni di 3M sono balzate in alto in seguito alla notizia di un possibile accordo di “prima fase” con la Cina.

Dal punto di vista del reddito, 3M è coerente come viene. Ha pagato un dividendo per oltre un secolo senza interruzione e quel controllo regolare è diventato più grande ogni anno per oltre sei decenni.

Pfizer

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 215,4 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 3,9%

P / E in avanti: 13.6

Pfizer ( PFE , $ 38,93) ha iniziato una ristrutturazione a livello aziendale nel 2019, creando tre divisioni: una per i medicinali consolidati, una per i medicinali “innovativi” e una terza per i prodotti sanitari di consumo. Prevede di fare di più nel prossimo anno. In particolare, Pfizer vuole staccare la sua attività di farmaci generici e non brevettati (Upjohn) e fonderla con Mylan ( MYL ) per formare una nuova società, denominata Viatris, pur mantenendo un interesse di minoranza per sé.

Fondamentalmente, Pfizer si posiziona come una società farmaceutica di puro gioco, in grado di sfruttare al meglio la crescita del settore.

Wall Street non è stata esattamente entusiasta nel 2019. Lo stock di PFE è caduto in rovina tutto l’anno e ha terminato lo stock del 10%. Tuttavia, ciò ha gonfiato la resa di Pfizer fino a un succoso 3,9%.

Chevron

Fonte immagine: Getty Images
 

Valore di mercato: $ 228,8 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 4,0%

P / E in avanti: 17.2

Chevron ( CVX , $ 121,01) è una delle più grandi società energetiche integrate al mondo, ma le sue azioni hanno trascorso gran parte del 2019 in una “gamma di scambi”, in cui le azioni si muovono essenzialmente su e giù tra due prezzi. La sua performance dell’11% nel 2019, sebbene selvaggiamente al di sotto del mercato, è stata effettivamente migliore di molti titoli energetici .

Chevron ha anche essenzialmente “strappato la fasciatura” a dicembre lasciando $ 10 miliardi di attività deteriorate, principalmente in scisto e gas naturale. È una decisione dolorosa, ma quella giusta. Riconoscendo la dura verità e prendendo i suoi grumi, Chevron cancella i ponti per un miglioramento della strategia, piuttosto che dover prendere decisioni sbagliate.

Per una strategia di dividendo, CVX è un vincitore. Paga un affidabile sussidio trimestrale ed è un membro del Dividendo Aristocratici. E ha capito come fare abbastanza soldi per continuare a erogare quel pagamento, anche quando i prezzi del petrolio sono meno che ideali.

Verizon

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 249,8 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 4,0%

P / E in avanti: 12.3

Verizon ( VZ , $ 60,40) è uno dei giganti del settore delle telecomunicazioni americano. Molte persone lo sanno dal suo telefono senza fili, Internet, via cavo e servizi di rete fissa.

Ultimamente, tuttavia, il nome di Verizon è stato strettamente associato a Disney ( DIS ). La telecom ha offerto i nuovi servizi di streaming Disney, Disney +, gratuitamente ai clienti Verizon Wireless Unlimited nuovi ed esistenti, ai nuovi clienti Fios Home Internet e ai nuovi clienti 5G Home Internet.

L’intero settore delle telecomunicazioni si sta preparando per l’avvento della tecnologia 5G e Verizon non è diverso. La società ha riallineato i suoi segmenti da aprile 2019, razionalizzando le sue operazioni per servire tutte le classi di clienti. Sta anche facendo progressi sulla riduzione dei costi. E, soprattutto, sta sviluppando e implementando il servizio 5G.

Verizon non prevede un grande impatto dal 5G nel prossimo anno, ma prevede di contribuire in modo significativo ai ricavi nel 2021.

Nel frattempo, è economico, con solo 12 volte le aspettative sugli utili del prossimo anno e offre oltre il 4% di rendimento annuo.

International Business Machines

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 119,0 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 4,9%

P / E in avanti: 10.0

International Business Machines ( IBM , $ 134,34) ha trascorso gran parte del 2019 a segnare il tempo in termini di prezzo delle azioni. In effetti, la società tecnologica mega-cap non è stata in grado di uscire da sola per gli ultimi anni.

Si prevede che IBM  cambierà le cose nel 2020, con gli analisti che proiettano una crescita sia sulla linea superiore che inferiore. Il primo,  i ricavi, sarebbe uno sviluppo importante, poiché la società si trova nel bel mezzo di una serie di flessioni delle vendite di cinque quarti.

Non commettere errori: IBM è afflitta da una tecnologia legacy, sebbene stia tentando di spostarsi in aree più lungimiranti, come l’utilizzo dell’acqua di mare nella nuova tecnologia delle batterie. Ma dato il significativo rendimento da dividendi di IBM di quasi il 5% e una valutazione abbastanza bassa degli utili, gli investitori possono sedersi sul reddito e non fare affidamento sulla crescita dei prezzi rovente.

Exxon Mobil

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 297,6 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 5,0%

P / E diretto: 18,0

Anche se molte aziende Big Tech l’hanno eclissato, Exxon Mobil ( XOM , $ 70,33) rimane una delle aziende più preziose negli Stati Uniti ed è tra le più grandi società energetiche integrate al mondo.

È interessante notare che, mentre Exxon è stato giustamente inserito nel mucchio di società responsabili dell’enorme impronta di carbonio dei combustibili fossili, l’azienda ha investito almeno 1 miliardo di dollari all’anno per anni in progetti di energia alternativa. Sta persino usando energia alternativa nei tradizionali progetti petroliferi; prevede di utilizzare l’energia generata da energia eolica e solare per espandere le sue operazioni nel bacino del Permiano.

In seguito a ciò che i suoi clienti desiderano, il mix energetico di Exxon sta già cambiando da petrolio e carbone a più gas naturale e un contributo crescente da energia nucleare, solare eolica e altre fonti rinnovabili.

Exxon, come altri titoli energetici, ha registrato un 2019 deludente con solo il 2% di aumento dei prezzi. Ma le sue quote entrano nel 2020 come uno dei Dogs of the Dow più produttivi, con il 5,0%.

Dow Inc.

Fonte immagine: Getty Images

Valore di mercato: $ 38,9 miliardi

Rendimento da dividendi (al 1/1): 5,2%

P / E in avanti: 12.3

Dow Inc. ( DOW , $ 52,42) ha avuto una relazione complicata con DuPont de Nemours ( DD ). Erano rivali. Poi si sono sposati. E ora si sono lasciati di nuovo. (Ecco perché, se guardi, troverai ora la cronologia delle negoziazioni di azioni DOW nell’aprile 2019.)

Al momento, Dow è una società di scienza dei materiali, che opera in tre settori di attività: materiali e rivestimenti ad alte prestazioni, intermedi e infrastrutture industriali e imballaggi e materie plastiche speciali.

Un’iniziativa che si adatta perfettamente al clima socio-economico odierno è l’attuale sperimentazione della tecnologia di Dow, chiamata riciclaggio chimico, che suddivide la plastica per il riutilizzo come nuova plastica. Il processo dovrebbe essere superiore alla tecnologia meccanica esistente, che restituisce un prodotto di qualità inferiore.

Dow Inc. con una produzione robusta e una lunga storia come blue chip, anche se la sua linea temporale è stata interrotta dal suo amore proibito con un rivale, si adatta al conto come una solida compagnia che non si è esibita da un po ‘di tempo.

 

Come di consueto non poteva mancare anche quest’anno l’appuntamento con la strategia più nota e più semplice che si possa adottare in termini di investimenti in dividendi.

Se vuoi seguire in modo preciso questa strategia devi assolutamente possedere tutti i titoli menzionati nell’articolo.. altrimenti puoi sfruttare questa selezione per iniziare la tua analisi su uno o più dei nomi elencati.

Personalmente ho qualcuno di questi titoli, e mi piacerebbe quanto prima aggiungerne qualcuno alla mia “collezione” di pagatori Aristocratici!