Come scelgono i titoli su cui investire i fund Manager ?

Come scelgono i titoli su cui investire i fund Manager ?

 

Oggi voglio condividere con voi questo post che ho letto su Quora, il motivo è semplicemente di farvi capire come lavorano i professionisti che devono scegliere dove investire i soldi dei propri clienti attraverso fondi.

Ovviamente è solo un piccolo indizio quello che vi è riportato ma comunque fa capire bene la strada da perseguire per la via della buona gestione dei propri risparmi.

 

Al centro c’è Imran Sattar, un gestore di fondi che conosco da oltre vent’anni.

Fino a poco tempo fa era amministratore delegato di Blackrock, dove gestiva oltre 2 miliardi di sterline. Recentemente è passato a Majedie Asset Management. Il suo curriculum dimostra che non è solo un gestore di fondi, ma un fenomenale gestore di fondi.

In questa foto, sembra che sia stato solo per una corsa, e questo perché è stato solo per una corsa. Sta cercando di ridurre le dimensioni della sua pancia gonfia. E questa è sicuramente una buona cosa.

Quello che Imran fa è capire le aziende in cui investe in dettagli incredibili. Si concentra su poche aziende, perché più aziende guarda e meno ne conosce, e passa un sacco di tempo a fare ricerche su ognuna di esse. Leggendo ogni riga dei bilanci e dei rapporti delle aziende, parlando con i CEO, ecc…

Gli è sempre piaciuto farlo, anche quando lo conoscevo all’università. E, non in relazione a questa domanda, ma credo che questo sia il motivo per cui è un così bravo gestore di fondi – ama semplicemente assorbire informazioni.

Ad ogni modo, poi capirà quanto pensa che ogni azienda valga e poi terrà traccia del prezzo delle azioni. Se il prezzo delle azioni sarà mai significativamente inferiore a quello che pensa dovrebbe essere, le comprerà. Nel momento in cui comprerà, capirà la società più di chiunque altro al mondo e, se non lo farà, non sarà molto lontano.

Se il prezzo delle azioni scende ulteriormente, significa che ora ha un valore ancora migliore, e ne comprerà ancora di più.

Tende a tenere le azioni a lungo termine, ama le aziende che hanno dei fossati forti (cioè grandi barriere all’ingresso), dà un valore significativo a team di gestione eccellenti, gli piacciono flussi di cassa forti e stabili, tende a non curarsi di ciò che pensa il resto del mercato e quindi ignora il “rumore”.

Se tutto questo suona molto familiare, probabilmente lo è. È esattamente la strategia di investimento di Warren Buffett. E, a mio avviso, la maggior parte dei migliori gestori di fondi sceglie le azioni esattamente allo stesso modo.

Lascia un tuo commento...

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami