3 Titoli del settore auto con un dividendo sicuro!

3 Titoli del settore auto con un dividendo sicuro!

Articolo originale tratto da : Zack

Risultato immagini per Penske Automotive GroupPenske Automotive Group (PAG): il 12 febbraio, la società ha aumentato il dividendo trimestrale in contanti a 42 centesimi per azione. Ciò ha segnato il 35 ° trimestre consecutivo di aumento dei dividendi, sottolineando l’impegno della società di restituire capitale ai propri azionisti.

Gli investitori dovrebbero notare che Penske ha aumentato il dividendo di circa il 25% all’anno, in media, negli ultimi nove anni. Attualmente, il suo rendimento da dividendi è del 3,18%. In particolare, l’impresa ha pagato il 30,1% degli utili totali come dividendi nel 2019. Nel corso dell’anno, la società ha restituito $ 305 milioni o il 70% del reddito ai suoi azionisti attraverso il riacquisto di azioni e dividendi.

Il gigante della vendita al dettaglio di automobili sta assistendo a un costante miglioramento degli utili, con un tasso di crescita medio annuo di EPS del 10% negli ultimi cinque anni. La leva gestibile dell’azienda, i buyout strategici, le capacità digitali avanzate e i segmenti di business diversificati sono di buon auspicio per le sue prospettive. Come tale, Penske sembra essere un promettente titolo di dividendo. 

 

Risultato immagini per genuine partsGenuine Parts Company (GPC) : il 18 febbraio, Genuine Parts Company ha aumentato il dividendo del 2020 del 4%. È importante sottolineare che la società di ricambi auto ha pagato dividendi ogni anno dalla sua IPO nel 1948 e il 2020 segna il 64 °  anno consecutivo di pagamenti a piedi per i suoi azionisti. Attualmente, il rendimento da dividendi della società è del 3,17%.

È uno degli aristocratici dei dividendi meno conosciuti e paga più del 50% dei suoi profitti come dividendi, il che è un rapporto di pagamento abbastanza accettabile. La società, che ha una leva gestibile inferiore al 50%, ha registrato un tasso di crescita medio annuo di EPS del 4,7% negli ultimi cinque anni. Mentre la crescita degli utili delle parti originali è relativamente inferiore, i dividendi dell’azienda sembrano sostenibili e il titolo è promettente.

Le acquisizioni strategiche dell’azienda per migliorare l’offerta di prodotti e ampliare l’impronta geografica sono encomiabili. Le acquisizioni di PartsPoint, Inenco e Alliance Automotive Group sosterranno la crescita dell’azienda, andando avanti. Inoltre, gli sforzi dell’azienda per snellire il proprio portafoglio attraverso la vendita del business non core probabilmente lo aiuteranno a tagliare la leva finanziaria e utilizzare i proventi per investire in progetti di crescita.

 

Risultato immagini per lear corporationLear Corporation (LEA): il 6 febbraio, Lear ha aumentato il pagamento trimestrale a 77 centesimi da 75 centesimi, segnando il nono aumento annuale consecutivo di dividendi da parte della società. Attualmente, il suo rendimento da dividendi è del 2,51%.

Lear ha un rapporto di pagamento relativamente conservativo di circa il 22% e il suo dividendo è coperto sia dal profitto che dal flusso di cassa. L’azienda ha un tasso di crescita medio annuo dei dividendi di oltre il 20% negli ultimi nove anni. Lear, che ha un coefficiente di leva finanziaria di circa il 34%, ha registrato un tasso di crescita medio annuo di EPS del 13,48% negli ultimi cinque anni. Il dividendo appare abbastanza sostenibile grazie a prospettive promettenti.

Lear si è differenziata dalla concorrenza grazie alla continua attenzione all’innovazione, al lusso e alla personalizzazione. I segmenti di sedute e sistemi elettrici dell’azienda offrono notevoli opportunità di crescita. L’acquisizione di Xevo da parte di Lear ha rafforzato la sua posizione sul mercato della connettività. Il portafoglio ordini della società 2020-2022 ammonta a $ 2,7 miliardi, il che dovrebbe stimolare la crescita dei ricavi.

Il settore automobilistico, essendo ciclico al consumo, dipende dai cicli economici e dalle condizioni economiche. Mentre l’economia americana sta crescendo a un ritmo costante, molte economie emergenti come Brasile, India e Cina, tra gli altri, stanno assistendo a un rallentamento. Questo sta pesando sul settore automobilistico. Il calo delle vendite di veicoli, la forte concorrenza del settore, le tensioni commerciali, l’aumento della produzione e i costi di ricerca e sviluppo per un passaggio al futuro elettrico e autonomo stanno mantenendo i margini sotto pressione per le case automobilistiche.

Il calo delle vendite in Cina, che è il più grande mercato automobilistico del mondo, è il fattore chiave che influenza la domanda mondiale di vendite di auto. Le case automobilistiche in Cina, che stanno combattendo un crollo senza precedenti a causa di problemi di rallentamento economico, dovrebbero assistere a un terzo calo consecutivo annuale delle vendite di veicoli nel 2020. Inoltre, l’epidemia di coronavirus potrebbe ulteriormente intaccare il mercato automobilistico cinese. Standard di emissione più rigorosi, costi di regolamentazione crescenti e condizioni di mercato morbide potrebbero incidere sulle vendite di auto in Europa.

Sebbene esistano diversi titoli di dividendi in grado di fornire un apprezzamento del capitale, l’affinamento su titoli con una storia di crescita dei dividendi porta a un portafoglio sano con un maggiore grado di apprezzamento del capitale, al contrario dei titoli con dividendi semplici o con rendimenti elevati.

Le azioni che hanno una forte storia di crescita dei dividendi appartengono a società mature che sono meno suscettibili alle grandi oscillazioni del mercato e quindi fungono da copertura contro l’incertezza economica o politica e la volatilità del mercato azionario. Allo stesso tempo, offrono una protezione al ribasso con un consistente aumento dei pagamenti.

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Ho scritto questo articolo da solo ed esprime le mie opinioni. Non ricevo un compenso per questo  Non ho alcun rapporto commerciale con alcuna società i cui titoli sono menzionati in questo articolo.