Il coronavirus ha reso questi titoli di dividendi ad alto rendimento troppo economici per essere ignorati

Il coronavirus ha reso questi titoli di dividendi ad alto rendimento troppo economici per essere ignorati

Articolo originale tratto da : The Motely Fool

Risultato immagini per at&tAT&T: rendimento del 6,2%

Le aziende raramente diventano più prevedibili di ciò che il gigante delle telecomunicazioni e dello streaming AT&T ( NYSE: T ) mette in campo. Questo perché la divisione wireless di AT&T fornisce la maggior parte dei margini dell’azienda e i suoi clienti wireless hanno piani basati su abbonamento. Con gli smartphone che diventano un bene di base, è altamente improbabile che vedremo i consumatori annullare i loro piani. Semmai, la distanza sociale può aumentare il consumo di dati, il che è positivo per AT&T.

Questo è anche il momento in cui le offerte di streaming di AT&T brillano. Attività come HBO Max, quando combinate con le reti CNN, TBS e TNT acquisite con l’acquisizione di Time Warner, danno ad AT&T un richiamo più forte per corteggiare i nuovi consumatori.

Risultato immagini per altria

Altria: rendimento dell’8,4%

Se nel corso degli anni abbiamo imparato qualcosa, è che la natura avvincente della nicotina si presta a un flusso di cassa altamente prevedibile per il colosso del tabacco Altria Group ( NYSE: MO ) . Anche con tassi di fumo di sigarette per uso adulto che hanno toccato un minimo storico, Altria è stata in grado di trasferire aumenti di prezzo sul suo marchio premium Marlboro per compensare la debolezza delle spedizioni.

Inoltre, Altria ha svolto un lavoro incredibile nel mitigare la debolezza delle spedizioni di sigarette negli Stati Uniti riducendo le spese operative e riacquistando le proprie azioni. Ricorda, il riacquisto di azioni riduce il numero di azioni in circolazione di una società quotata in borsa, che può avere un rialzo positivo sull’utile per azione. Con Altria focalizzato anche sulle alternative al tabacco, ha tutti gli strumenti necessari per continuare a distribuire un dividendo superiore agli investitori.

 

Risultato immagini per BroadcomBroadcom: rendimento del 6,5%

Sebbene Broadcom ( NASDAQ: AVGO ) abbia già avvertito Wall Street che il coronavirus farà perdere la sua guidance precedente, non è il momento di andare in disparte. Poiché è improbabile che COVID-19 abbia alcun impatto a lungo termine su aziende tecnologiche di alto livello, gli investitori dovrebbero invece concentrarsi sulla posizione di leader di Broadcom come fornitore di chip wireless per smartphone di prossima generazione e chip di connettività e accesso da utilizzare nei data center. Siamo nel mezzo di un importante ciclo di aggiornamento tecnologico per smartphone e le esigenze di archiviazione sono in aumento solo per le aziende, mettendo i prodotti Broadcom perfettamente a fuoco.

Questa è anche una società che ha prodotto la crescita di dividendi più impressionante dell’intero spazio tecnologico. Tra dicembre 2010 e il suo pagamento trimestrale più recente, il dividendo di Broadcom è cresciuto di oltre il 4,500% a $ 3,25 al trimestre. Aspettatevi che questa generosa politica di rimpatrio degli azionisti continui.

 

Risultato immagini per innovative industrial properties (iip)

Innovative Industrial Properties: rendimento del 6,8%

L’industria della marijuana è stata un vero disastro ormai da oltre un anno, ma la fiducia degli investimenti immobiliari Innovative Industrial Properties ( NYSE: IIPR ) è l’eccezione. IIP acquisisce siti di coltivazione e lavorazione della marijuana medica, quindi li affitta per un lungo periodo di tempo. Alla scorsa settimana, possedeva 53 proprietà in 15 stati, con una durata media ponderata del contratto di locazione di 15,9 anni e un rendimento medio sul capitale investito del 13,2%. O, in parole povere, avrà un rimborso completo sul suo capitale investito in circa 5,5 anni, con tutto il resto sugo. 

Inoltre, con il governo federale che non approva da vicino una misura di riforma del sistema bancario sulla cannabis, Innovative Industrial Properties potrebbe rimanere una fonte di accesso a contratti di leasing di vendita per operatori multistate statunitensi.

 

Risultato immagini per ibmIBM: rendimento del 6,1%

La tecnologia stalwart IBM ( NYSE: IBM ) è rimasta bloccata in un downdraft delle vendite per più di sei anni poiché il calo delle entrate legacy ha pesato sulla sua linea di vertice. Tuttavia, il tanto atteso inversione di tendenza potrebbe essere qui. L’acquisizione di Red Hat da parte di IBM nel 2019, unita alla crescita organica dei servizi cloud, ha aumentato le entrate complessive del cloud del 14% lo scorso anno (dopo essersi adattato a movimenti di valuta e disinvestimenti). Il cloud rappresenta ora il 27,5% delle vendite di IBM, una grande notizia per un segmento con un margine lordo di quasi il 77%.

IBM continua anche a fare passi da gigante per ottenere il massimo dalle sue operazioni legacy . Nonostante il calo delle vendite, gli sforzi di IBM per la riduzione dei costi hanno spinto i margini per i segmenti legacy più alti, con IBM che ha compensato un flusso di cassa libero di $ 11,9 miliardi nel 2019. Non commettere errori, i pagamenti di IBM possono andare ancora più in alto.

 

Questa volatilità senza precedenti ha spianato la strada agli investitori in cerca di reddito per acquistare una serie di titoli di dividendi di alta qualità a basso costo. Come promemoria, i titoli azionari di dividendi sono quasi sempre redditizi, modelli di business collaudati nel tempo, il che significa che sono pronti a sopravvivere a qualunque interruzione a breve termine venga lanciata sulla loro strada.

Secondo uno studio di JP Morgan Asset Management, le società quotate in borsa che hanno avviato e aumentato i loro pagamenti tra il 1972 e il 2012 hanno registrato in media un guadagno annuale del 9,5% all’anno. È quasi il 500% migliore del rendimento medio annuo dell’1,6% per le società quotate in borsa che non hanno pagato un dividendo nello stesso lasso di tempo.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Ho scritto questo articolo da solo ed esprime le mie opinioni. Non ricevo un compenso per questo  Non ho alcun rapporto commerciale con alcuna società i cui titoli sono menzionati in questo articolo.